Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie e eventi > ACI Lecce premia "I nostri eroi" 2020

ACI Lecce premia "I nostri eroi" 2020

27.12.2020

 

I nostri eroi logo

"Hanno detto di non sentirsi degli eroi e di aver compiuto solo il loro dovere, molto bello, ma noi continuiamo a considerarli degli eroi": con queste parole il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani ha commentato, sabato 19 dicembre, nella sede dell’Automobile Club di Lecce, la cerimonia di consegna dei riconoscimenti a medici, operatori ed associazioni del territorio impegnati in prima linea nell’emergenza della pandemia Covid-19.

tavolo premiazione i nostri eroi 2020

 

Sono state 21 le targhe consegnate a Donato De Giorgi, presidente Ordine dei Medici Lecce, Marcello Antonazzo presidente Ordine Infermieri ASL Lecce, Silvano Fracella, Direttore Pronto Soccorso ASL Lecce, Paolo Tundo, Direttore Infettivologia ASL Lecce, Alberto Fedele, Direttore Servizio Igiene e Sanità Pubblica ASL Lecce, Antonio Linciano, infermiere reparto malattie infettive Santa Caterina Novella Galatina, ed alle associazioni Lecce Iride, Ged Lecce, Sea Guardians, Emergenza San Pio, Ala Azzurra, Fondazione Di Vergo, Caritas, Comunità Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana, Black Devils, AGOP Per un sorriso in più, L’Integrazione Onlus, Amici di Nico, Opera Frati e Soru, Angeli di Quartiere.

plate i nostri eroi aci 2020

"E’ un atto giusto e quasi doveroso - ha dichiarato il presidente ACI Angelo Sticchi Damiani- riconoscere, anche con un piccolo gesto, gratitudine a coloro che hanno lavorato animati da uno spirito straordinario di servizio, sottoposti a dei turni massacranti, in un contesto terribile rischiando la vita, e alcuni di loro l’hanno persa. E’ proprio un momento in cui dobbiamo dare un sostegno a chi è stanco, ormai logorato da mesi e mesi, e cercare di farli sentire accompagnati da chi ha interesse che la vita civile possa nel modo migliore riprendere quanto prima".

angelo sticchi damiani i nostri eroi 2020

 

"Riconosciamo la valenza di solidarietà che le associazioni, i medici e gli operatori sanitari hanno dimostrato in questa emergenza, ha affermato Aurelio Filippi Filippipresidente dell’Automobile Club Lecce - , abbiamo conferito una targa con su scritto ’i nostri eroi’ e le tessere ACI con i servizi di assistenza che offre, con l’augurio e la speranza di pensare che tutto questo presto finirà".

 

"Ringrazio l’Aci per questo riconoscimento. Non siamo eroi - sottolinea il direttore del pronto soccorso del Vito Fazzi di Lecce Silvano Fracella-, da marzo stiamo lavorando con grande spirito di solidarietà e ringrazio tutti i miei collaboratori che sono stati, e lo sono tuttora, i veri eroi. Gli altri eroi sono i cittadini, e a loro voglio rivolgere una preghiera: quando si affronta una battaglia come questa ognuno di noi deve svolgere il proprio ruolo, noi ce la stiamo mettendo tutta, i veri eroi che sono sul campo sono i cittadini perché con il loro comportamento responsabile, rispettando le norme di prevenzione, forse sono i primi che possono creare le basi per sconfiggere questa pandemia".

 

"L’A.C. Lecce ha voluto essere vicino a tutti quegli operatori sia del pubblico che del privato che nella riservatezza del proprio lavoro si sono comportati da veri eroi dedicando le proprie energie ed il proprio tempo ala collettività - ha spiegato il direttore AC Lecce Francesca Napolitano-. L’obiettivo di questo evento non è soltanto quello di rendere visibili e riconoscere un piccolo dono alle associazioni ma, soprattutto, fare rete e proiettare un modello di cittadinanza attiva che possa ispirare anche i giovani e, quindi, reclutare nuovi eroi".