Home > Notizie e eventi > Settimana mondiale della Sicurezza stradale ACI

Settimana mondiale della Sicurezza stradale ACI

16.05.2019

Fumetto disabili mobilita

E’ l’accessibilità ad una mobilità condivisa e sicura delle persone con disabilità, con il progetto: "It’s up to you (to make a disability-friendly mobility)" il tema proposto quest’anno dall’Automobile Club d’Italia nell’ambito delle iniziative FIA per la sicurezza stradale, che si basa sulla necessità di garantire una mobilità per le persone disabili più sicura e priva di rischi. 

fumetto disabili mobilita 2

Dal 6 al 12 maggio è stata fissata dalle Nazioni Unite la "Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale" 2019 ed è stata adottata e promossa da ACI e FIA Road Safety Grant Programme con una serie di attiviità ed iniziative.

fumetto mobilita e disabili 3

Se da una parte stanno aumentando le persone con disabilità temporanee e/o permanenti, (diversi i motivi: invecchiamento della popolazione; numero troppo elevato di persone coinvolte in incidenti stradali; vittime di guerre e conflitti), dall’altra esse incontrano sempre maggiori difficoltà ogni volta che intendono esercitare il proprio diritto alla mobilità, strumento fondamentale per l’esercizio della personalità. 

LA CARTA EUROPEA DELLA SICUREZZA STRADALE

La Commissione Europea per la Mobilità ed i Trasporti, tra le iniziative avviate già da alcuni anni per promuovere la sicurezza stradale ha realizzato una piattaforma, la Carta Europea della sicurezza Stradale, dove i paesi membri e gli altri attori della sicurezza stradale, aderendo ai principi della carta, possono condividere campagne e best practice.

Ad oggi, più di 4.000 enti pubblici e privati si sono impegnati a rispettare la Carta e hanno realizzato azioni e iniziative per la sicurezza stradale rivolte ai loro membri, ai dipendenti o al resto della società civile.

L’ACI ha aderito alla Carta già da alcuni anni e anche l’Automobile Club Lecce ha sottoscritto la propria partecipazione.

Nello specifico, la Carta si propone di:

· Incoraggiare e sostenere associazioni europee, scuole, università, aziende di ogni tipo e dimensione e autorità locali a intraprendere azioni per la sicurezza stradale in Europa.

· Riconoscere i contributi della società civile alla sicurezza stradale.

· Facilitare i membri della società civile nell’acquisizione e condivisione delle conoscenze
inerenti la sicurezza stradale nell’Unione europea.

· Facilitare un vero dialogo per il trasferimento di esperienze e buone pratiche di sicurezza stradale a tutti i livelli di governance nell’Unione europea.

Le azioni di chi aderisce alla Carta hanno la finalità di rafforzare la cultura della sicurezza stradale in tutta Europa, migliorando la conoscenza delle cause degli incidenti e contribuendo alla individuazione e diffusione delle misure e soluzioni volte a prevenire il fenomeno dell’incidentalità ed a ridurne le
conseguenze.